Course 2007-2008 a.y.

5011 - ECONOMIA DEI MERCATI E DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI / FINANCIAL MARKETS AND INSTITUTIONS

Department of Finance


For the instruction language of the course see class group/s below

Go to class group/s: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 8 - 9 - 12 - 13 - 14

CLEA (6 credits - I sem. - CC)
Course Director:
PAOLO MARIA MOTTURA

Classi: 1 (I sem.) - 2 (I sem.) - 3 (I sem.) - 4 (I sem.) - 5 (I sem.) - 6 (I sem.)
Docenti responsabili delle classi:
Classe 1: PAOLO MARIA MOTTURA, Classe 2: ANNA EUGENIA OMARINI, Classe 3: BRUNELLA BRUNO, Classe 4: RENATO GIOVANNINI, Classe 5: EDMONDO TUDINI, Classe 6: GIANFRANCO FORTE

Classe/i impartita/e in lingua italiana

Obiettivi formativi del corso

Il corso si propone di fornire conoscenze di base in tema di mercati, strumenti ed istituzioni finanziarie. La metodologia di svolgimento privilegia una impostazione istituzionale, piuttosto che problematica, e si caratterizza nello sforzo di spiegare sia le connotazioni strutturali e funzionali dei mercati finanziari, sia la tipologia degli strumenti finanziari in relazione ai bisogni degli scambisti, sia le ragioni dell'esistenza e della differenziazione degli intermediari finanziari, analizzandone le attività ed il funzionamento.
Il corso prevede lo sviluppo di alcune sessioni applicative, riferite prevalentemente alle tecniche dei mercati e degli intermediari finanziari.


Programma sintetico del corso
  • La struttura finanziaria dell'economia
  • Il trasferimento delle risorse finanziarie, gli obiettivi dei soggetti e gli strumenti finanziari
  • I mercati finanziari
  • I processi di intermediazione finanziaria
  • I tipi principali di intermediazione finanziaria
  • L'equilibrio reddituale e finanziario degli intermediari finanziari
  • I rischi caratteristici degli intermediari finanziari e loro gestione
  • Esercitazioni su strumenti e tecniche dei mercati e degli intermediari finanziari

Testi d'esame
  • G. FORESTIERI, P. MOTTURA, Il sistema finanziario. Istituzioni, mercati e modelli di intermediazione, EGEA, Milano, 2002.
  • P.L. FABRIZI, G. FORESTIERI, P. MOTTURA (a cura di), Gli strumenti finanziari, EGEA, Milano, 2003.

Descrizione dettagliata delle modalità d'esame

Classes: 8 (I sem.)
Instructors:
Class 8: ISSAM HALLAK

Class group/s taught in English

Course Objectives

The aim of the course is to provide participants with all the relevant information for a proper understanding of the different functions performed by financial markets and financial institutions. The course analyzes the financial system with an institutional approach, examining both the architecture of different financial institutions and the relation between this architecture and the financial needs of the real economy.
The course includes sessions for applications and practice, related primarily to techniques of the market and financial institution.


Course Content Summary
  • The financial system and the real economy
  • Regulation and policy issues
  • The transfer of funds, investor objectives and financial instruments
  • Financial Markets
  • The financial intermediation process
  • Main forms of financial intermediation
  • The management of a financial institution and assessing the economic performances
  • Financial risk management
  • Financial instruments

Textbooks

F. S. MISHKIN, S. G. EAKINS, Financial Markets + Institutions, Pearson Education, 2003, Fourth Edition. 


Detailed Description of Assessment Methods

Students can choose between the following two options:

  • You can take two written partial exams, a midterm exam and final exam at the end of the course . Each written exam consists of two theory-related questions and one exercise. Total time available: 90 minutes. You are not allowed to consult books and/or notes during the exam. The final grade will be based on a simple arithmetic average of the two grades. A minimum of 16 for each of the two exams is needed to get the final grade. The average will be rounded to the next higher integer (for example 21.5 will become 22).
  • You take only a final written exam, based on the material covered during the whole course. The exam will consist of three open theory-related questions and one exercise. Total time available: 120 minutes.  

CLAPI (6 credits - I sem. - CC)
Course Director:
STEFANO ZORZOLI

Classi: 9 (I sem.)
Docenti responsabili delle classi:
Classe 9: STEFANO ZORZOLI

Classe/i impartita/e in lingua italiana

Obiettivi formativi del corso

Il corso intende offrire le competenze di base in tema di funzionamento dei mercati finanziari, di caratteristiche tecniche dei più diffusi strumenti finanziari e di natura e gestione delle banche e degli intermediari finanziari. L'analisi, che tiene conto degli assetti normativi e regolamentari che caratterizzano il contesto italiano, vuole consentire agli studenti di comprendere i principali fenomeni che caratterizzano il comportamento dei soggetti che operano nel sistema finanziario (investitori, intermediari, fornitori di servizi finanziari, Autorità di vigilanza).


Programma sintetico del corso
  • La struttura finanziaria dell'economia: scambi monetari e scambi creditizi.
  • Le funzioni degli strumenti finanziari: i profili tecnico-giuridici e le diverse tipologie (titoli azionari e a reddito fisso, operazioni creditizie, strumenti derivati, strumenti di pagamento).
  • I servizi finanziari: negoziazione, collocamento, gestione di patrimoni.
  • L'organizzazione e la regolamentazione degli scambi sui mercati finanziari: i mercati di borsa e i mercati over the counter.
  • Profili istituzionali, normativi ed economico-aziendali degli intermediari finanziari: le banche, i gruppi bancari, le SIM, le SGR, le società finanziarie.
  • Banca d'Italia e Consob: obiettivi e forme di intervento dei controlli sul sistema finanziario e sugli intermediari finanziari.

Testi d'esame
  • Autori Vari, Strumenti e servizi finanziari, Egea, 2003.
  • M. Onado, Economia e regolamentazione del sistema finanziario, Il Mulino, 2004.

Descrizione dettagliata delle modalità d'esame

Modalità scritta fino agli appelli del mese di luglio dopo solo orale.
E' previsto lo svolgimento di una prova intermedia.
Nessuna differenza nel programma o nelle modalità di esame tra frequentanti e non frequentanti.


CLELI (6 credits - II sem. - CC)
Course Director:
LUCIA SPOTORNO

Classi: 12 (II sem.)
Docenti responsabili delle classi:
Classe 12: LUCIA SPOTORNO

Classe/i impartita/e in lingua italiana

Obiettivi formativi del corso

Il corso intende fornire le conoscenze di base sui mercati, gli strumenti e gli intermediari finanziari.
L'illustrazione dei temi privilegia tre variabili:

  • la normativa e la regolamentazione;
  • le necessita', le modalita' e le tecniche di investimento e di finanziamento delle imprese e dei privati;
  • l'analisi dell'operativita' dei diversi intermediari.

Programma sintetico del corso
Sistema finanziario ed economia reale
  • Le relazioni tra economia reale e finanziaria
  • Il trasferimento delle risorse finanziarie: le funzioni obiettivo dei prenditori e dei datori di fondi
Gli strumenti finanziari e i mercati
  • Funzioni e caratteristiche degli strumenti finanziari
  • I mercati finanziari: lineamenti di organizzazione

I profili gestionali e di bilancio degli intermediari finanziari

  • Elementi di teoria dell'intermediazione finanziaria
  • Le banche; le SIM; le SGR, i fondi comuni di investimento e le SICAV; le compagnie di assicurazione

La regolamentazione del sistema finanziario

  • Perché il sistema finanziario e' regolato?
  • Le diverse tipologie di vigilanza e i soggetti preposti.

Testi d'esame
  • G. FORESTIERI, P. MOTTURA, Il sistema finanziario, EGEA, ultima ed.
  • P.L. FABRIZI, G. FORESTIERI, P. MOTTURA, Strumenti e servizi finanziari, EGEA, 2003.
  • Materiale integrativo redatto dal docente disponibile sul Weblearning del corso.

Descrizione dettagliata delle modalità d'esame

Esame in forma scritta.
Sono previste prove intermedie scritte a meta' e a fine corso. Possono partecipare sia gli studenti frequentanti che gli studenti non frequentanti.
Possono inoltre partecipare gli studenti in debito d'esame, anche di codici diversi a patto che si iscrivano al corso inviando un'e-mail al docente responsabile (lucia.spotorno@unibocconi.it).


CLEACC (4 credits - I sem. - CC)
Course Director:
CLAUDIO ZARA

Classi: 13 (I sem.) - 14 (I sem.)
Docenti responsabili delle classi:
Classe 13: CLAUDIO ZARA, Classe 14: GIACOMO DE LAURENTIS

Classe/i impartita/e in lingua italiana

Obiettivi formativi del corso

Il corso di Economia dei Mercati e degli Intermediari Finanziari (EMIF) è articolato nei quattro seguenti moduli:

  • struttura e articolazione del sistema finanziario, dove si dà una descrizione del sistema finanziario italiano e delle principali tendenze evolutive;
  • economia e strumenti dei mercati mobiliari, il cui obiettivo di dare una descrizione sull'organizzazione dei mercati mobiliari, sugli strumenti a pronti e a termine in esso scambiati, sul tema dei rendimenti;
  • economia e strumenti dell'intermediazione finanziaria, dove si descrivono i diversi strumenti di finanziamento che sono offerti alle imprese da parte degli intermediari finanziari;
  • attività caratteristiche dell'intermediario bancario, dove si analizzano le attività e i processi dell'intermediazione finanziaria e si dà una breve descrizione del bilancio bancario.

La focalizzazione degli argomenti rispetto alle specificità del Corso di Laurea viene sviluppata attraverso l'approfondimento di alcune tematiche caratteristiche che riguardano sia l'interesse dei mercati finanziari verso gli investimenti in arte, sia il ruolo dell'intermediario finanziario nella comunicazione economico finanziaria d'impresa.


Programma sintetico del corso

Struttura e articolazione del sistema finanziario:

  • Genesi e articolazione del sistema finanziario
  • La dinamica di formazione dei tassi di interesse, la determinazione dei rendimenti e degli indicatori di rischio

Economia e strumenti dei mercati mobiliari:

  • Il funzionamento e l'articolazione dei mercati dei capitali
  • Strumenti a pronti e strumenti a termine
  • Il ruolo della comunicazione economico finanziaria nei mercati dei capitali

Economia e strumenti dell'intermediazione finanziaria:

  • L'art banking come esemplificazione dei servizi di investimento offerti dalle banche
  • Gli strumenti di finanziamento dell'impresa nel ciclo finanziario breve
  • Gli strumenti di finanziamento dell'impresa nel ciclo finanziario lungo

Attività caratteristiche dell'intermediario bancario

  • Le attività e i processi dell'intermediazione finanziaria
  • Il bilancio bancario
  • La regolamentazione del sistema finanziario

Testi d'esame

Il materiale didattico è composto da una dispensa specifica per il corso, disponibile presso la libreria Egea, da eventuali altri libri di testo che saranno dettagliati nel sillabo analitico e da altri materiali di supporto che saranno disponibili nella piattaforma di e-learning del corso.


Descrizione dettagliata delle modalità d'esame

Studenti frequentanti
In via ordinaria la valutazione sarà articolata in due prove scritte parziali. Il voto finale sarà calcolato come risultante della somma aritmetica dei due voti parziali.
In alternativa, l'esame potrà essere sostenuto in una unica prova scritta durante gli appelli ordinari. L'esito dell'esame verrà registrato nella sessione corrispondente.

Studenti non frequentanti
L'esame potrà essere sostenuto in una unica prova scritta durante gli appelli ordinari. L'esito dell'esame sarà registrato nella sessione corrispondente.