Facebook pixel
Info
Foto sezione
Logo Bocconi

Course 2011-2012 a.y.

30217 - E-BUSINESS E WEB 2.0 [E-BUSINESS AND WEB 2.0]


CLEAM - CLEF - CLEACC - BESS-CLES - BIEMF
Department of Management and Technology

Course taught in Italian


Go to class group/s: 31

CLEAM (6 credits - II sem. - OP  |  3 credits SECS-P/08  |  3 credits SECS-P/10) - CLEF (6 credits - II sem. - OP  |  3 credits SECS-P/08  |  3 credits SECS-P/10) - CLEACC (6 credits - II sem. - OP  |  3 credits SECS-P/08  |  3 credits SECS-P/10) - BESS-CLES (6 credits - II sem. - OP  |  3 credits SECS-P/08  |  3 credits SECS-P/10) - BIEMF (6 credits - II sem. - OP  |  3 credits SECS-P/08  |  3 credits SECS-P/10)
Course Director:
EMANUELA PRANDELLI

Classi: 31 (II sem.)
Docenti responsabili delle classi:
Classe 31: EMANUELA PRANDELLI


Obiettivi formativi del corso

La diffusione delle nuove tecnologie digitali e, soprattutto, del Web 2.0 incide sensibilmente sulla qualità delle interazioni con il mercato, consentendo, da un lato, di sviluppare fenomeni di user entrepreneurship e, dall’altro, di velocizzare i processi interni con particolare riferimento a quelli dell’innovazione. Ciò ha implicazioni rilevanti sull'economia e la gestione delle imprese tanto industriali quanto commerciali, nell’ambito business-to-consumer così come in quello business-to-business. Questo corso si pone l'obiettivo di approfondire l'evoluzione delle politiche e delle strategie di interazione con il mercato e di innovazione nell'ambito dell'economia digitale. Vengono analizzati i principali business model emergenti e i principi di gestione degli stessi, con riferimento tanto a operatori presenti esclusivamente on line, il cui principale obiettivo è utilizzare la Rete per creare direttamente valore (es., Amazon.com; Dell.com), quanto a imprese ben consolidate off line, che fanno ricorso a Internet e alle tecnologia mobile per potenziare e completare le loro attività tradizionali, secondo un approccio strategico multi-layers (es. Ducati.com; IBM.com; Vodafone.com; Walmart.com). Vengono, quindi, esaminate tanto le opportunità, quanto le principali sfide strategiche che nel contesto della cosiddetta Wikinomics l’economia ai tempi di Wikipedia -vanno profilandosi, esplorando gli sviluppi più recenti del content management e del social networking.

Il corso si caratterizza per due tipi di modalità didattiche:

  • Didattica frontale, con ampio spazio dedicato all’approfondimento degli strumenti che maggiormente consentono di valorizzare le potenzialità del Web 2.0 in una prospettiva di management.
  • Didattica interattiva, con la discussione in aula di casi di imprese nazionali ed internazionali di particolare successo nell’implementazione del proprio modello di e-business e la presenza di testimoni provenienti dalle più importanti aziende del settore (tra le quali eBay e Google).

Programma sintetico del corso

In particolare vengono approfonditi i seguenti aspetti:

  • Le proprietà distintive delle tecnologie digitali e del Web 2.0.
  • I nuovi operatori della Wiki economia.
  • Business model emergenti e strumenti di eCommerce.
  • Processi di value creation nei contesti digitali.
  • Benchmarking per i business on line.
  • Posizionamento strategico in rete.
  • Contenuto auto-prodotto dagli utenti e scelte di content management.
  • Potenzialità di business di social network e blog.
  • Community management.
  • Processi di co-sviluppo dell'offerta in Rete.
  • Politiche di channel management e gestione dei conflitti di canale.
  • eProcurement & supply chain management nei contesti digitali.

Descrizione dettagliata delle modalità d'esame

L'esame è in forma scritta.


Testi d'esame

Per i frequentanti:

  • E. Prandelli, G. VeronaIl vantaggio competitivo in rete, Milano, McGraw Hill, 2011

Per i non frequentanti:

  • E. Prandelli, G. Verona, Il vantaggio competitivo in rete, Milano, McGraw Hill, 2011
  • A. Prunesti, Enterprise 2.0. Modelli organizzativi e gestione dei social media per l’innovazione in azienda, Milano, Franco Angeli, 2010
Modificato il 06/06/2011 14:36