Facebook pixel
Info
Foto sezione
Logo Bocconi

Course 2011-2012 a.y.

30137 - LABORATORIO DI COMUNICAZIONE [WORKSHOP IN MARKETING COMMUNICATIONS INDUSTRY]


CLEACC
Department of Marketing

Course taught in Italian


Go to class group/s: 31

CLEACC (6 credits - I sem. - OBS  |  SECS-P/08)
Course Director:
STEFANIA BORGHINI

Classi: 31 (I sem.)
Docenti responsabili delle classi:
Classe 31: ANNA USLENGHI


Obiettivi formativi del corso

Il corso introduce i partecipanti in un mondo dai confini mobili e dalle continue evoluzioni, quello della comunicazione di marketing, dove la creatività è sì forza trainante ma è nulla senza un metodo rigoroso che la guidi e la tenga sotto controllo. Lo scopo è quello di delineare il ruolo dei vari operatori nella progettazione e nella realizzazione delle campagne di comunicazione e i trend che stanno trasformando la struttura e le dinamiche competitive del settore: dai fabbisogni di comunicazione degli utenti al comportamento dei target, dalle agenzie ai canali di relazione con i consumatori. Per favorire la comprensione delle relazioni fra gli attori dell’industria, un modulo del programma ha l’obiettivo di fornire una conoscenza di base del processo di pianificazione strategica della comunicazione. Ogni argomento, introdotto da alcune sessioni di inquadramento, è integrato dalla presentazione di case history, interventi di esperti, testimonianze di professionisti del settore e responsabili della comunicazione nelle imprese.


Programma sintetico del corso
  • Gli utenti: obiettivi e strategie di comunicazione.
  • La comunicazione attraverso i mezzi classici e i mezzi non convenzionali.
  • I "laboratori" della creatività: l’ultima metamorfosi delle agenzie.
  • L’organizzazione e le professionalità dell’agenzia di comunicazione: reparti, ruoli e iter di lavoro.
  • Media planning e media buying: le agenzie media.
  • L’industria dei media indoor e outdoor: editori e concessionarie di pubblicità.
  • Il pubblico dei media in Italia: il profilo dei telespettatori, dei lettori della stampa quotidiana e periodica, degli ascoltatori della radio, dei navigatori del web. I metodi di rilevazione e di analisi dell’audience.
  • Dal brief di agenzia alla realizzazione dello spot: l’attività delle case di produzione.
  • Gli istituti di ricerca sulla pubblicità.
  • I vincoli sociali: l’etica e la regolamentazione della pubblicità.

Descrizione dettagliata delle modalità d'esame

Per i frequentanti:
L'esame è in forma scritta, sui contenuti delle lezioni e delle testimonianze in aula. Gli studenti devono inoltre svolgere in gruppo un field project (progettazione di un'attivita' di comunicazione). La valutazione finale viene così determinata: 70% voto della prova scritta, 30% valutazione del field project.

Per i non frequentanti:
L'esame è in forma scritta sui contenuti del testo di riferimento.


Testi d'esame

Per i frequentanti

  • U. COLLESEI, V. RAVA' (a cura di), La comunicazione d’azienda. Strutture e strumenti per la gestione, Torino, Isedi, 2008 (solo i capitoli e i paragrafi indicati nel programma dettagliato delle lezioni).

Per i non frequentanti

  • U. COLLESEI, V. RAVA' (a cura di), La comunicazione d’azienda. Strutture e strumenti per la gestione, Torino, Isedi, 2008.
Modificato il 12/05/2011 10:26