Facebook pixel
Info
Foto sezione
Logo Bocconi

Course 2011-2012 a.y.

20163 - GESTIONE DEI RISCHI E VALORE NELLE BANCHE E NELLE ASSICURAZIONI / RISK MANAGEMENT AND VALUE IN BANKING AND INSURANCE


CLEFIN-FINANCE
Department of Finance


For the instruction language of the course see class group/s below

Go to class group/s: 14 - 15 - 16

CLEFIN-FINANCE (6 credits - II sem. - OB  |  SECS-P/11)
Course Director:
ANDREA SIRONI

Classi: 14 (II sem.)
Docenti responsabili delle classi:
Classe 14: SERGIO PACI

Classe/i impartita/e in lingua italiana

Obiettivi formativi del corso

Il corso si propone di analizzare i problemi connessi alla gestione - finanziaria e non - delle banche e delle imprese di assicurazione. In particolare, l'analisi si sviluppa lungo i seguenti principali filoni:

  • Il ruolo e le peculiarità della gestione dei rischi nelle istituzioni finanziarie.
  • Gli obiettivi, le applicazioni e le caratteristiche tecniche dei modelli per la misurazione e la gestione dei rischi.
  • La gestione del capitale e il processo di creazione di valore all'interno delle istituzioni finanziarie.
  • Le peculiarità gestionali delle compagnie assicurative.
  • La politica di vigilanza sulle istituzioni finanziarie e assicurative, con particolare riferimento al sistema dei controlli interni e all'adeguatezza organizzativa e patrimoniale.

Programma sintetico del corso
  • La gestione attivo-passivo e il rischio di interesse nelle istituzioni finanziarie.
  • I tassi interni di trasferimento dei fondi.
  • I rischi di mercato: modelli di misurazione e logiche di gestione.
  • Il rischio di credito: modelli di misurazione e logiche di gestione.
  • La regolamentazione del capitale: da Basilea I a Basilea II.
  • La gestione del capitale e la creazione di valore nelle istituzioni finanziarie.
  • Le basi dell'assicurazione, la formazione del premio, la formazione delle riserve, il loro investimento e il suo ruolo di intermediario finanziario.
  • La vigilanza assicurativa e i vincoli alla gestione.
  • Elementi per il governo delle imprese di assicurazione.
  • I rischi tipici delle imprese di assicurazione e l'impatto sul capitale.

Descrizione dettagliata delle modalità d'esame

Ogni studente può scegliere fra due opzioni:

  • Due esami scritti: un esame intermedio a metà del corso, relativo alle prime 12 sessioni (prima parte di banking), e l'altro alla fine del corso, relativo alle restanti sessioni (seconda parte di banking e parte di insurance). Il voto finale è una media semplice. E' necessario un voto minimo pari a 16 per ognuno dei due esami intermedi. La valutazione ottenuta nella prima prova parziale resta valida unicamente fino all'appello di novembre incluso. La consegna della seconda prova parziale implica l'impossibilità di avvalersi della prima prova parziale anche in un successivo appello.
  • Un unico esame scritto alla fine del corso, relativo all'intero programma.

Testi d'esame
  • Resti A. e A. Sironi, Rischio e valore nelle banche, Milano, EGEA, 2008.
  • Materiale didattico a cura del docente disponibile nel sito del corso.

Prerequisiti

Il corso richiede la conoscenza delle nozioni fondamentali di:

  • statistica descrittiva e inferenziale (media, deviazione standard, correlazione, matrici varianze-covarianze, principali distribuzioni, regressioni lineari multivariate, ecc.);
  • economia del mercato mobiliare (duration e convessità titoli obbligazionari, capital asset pricing model, ecc.);
  • matematica finanziaria (regimi di capitalizzazione);
  • economia degli intermediari finanziari (ruoli, attività e principali caratteristiche del bilancio delle banche, concetti base relativi alla politica di vigilanza, ecc.);
  • strumenti derivati (concetti base relativi a operazioni a termine, opzioni, futures, ecc.);
  • concetti base di economica delle assicurazioni.
Modificato il 30/03/2011 12:00

Classes: 15 (II sem.) - 16 (II sem.)
Instructors:
Class 15: ANDREA SIRONI, Class 16: ANDREA SIRONI

Class group/s taught in English

Course Objectives

The course aims at analyzing the problems connected with both the financial and the non-financial management of banks and insurance companies. Namely, this analysis is carried out along the following streams:

  • The role and peculiarities of risk management in financial institutions.
  • The objectives, applications and technical features of risk measurement and management models: interest rate risk, market risk, liquidity risk, credit risk and operational risk.
  • Capital regulation: recent evolution and problems posed by the recent financial crisis.
  • Capital management and the process of value creation in financial institutions.
  • Management peculiarities of insurance companies.
  • Supervisory policies on financial and insurance institutions, with a focus on internal controls and organizational and capital adequacy.

Course Content Summary
  • The role and peculiarities of risk management in financial institutions.
  • Interest rate risk in banking book: repricing gap, duration gap and clumping models
  • Internal transfer rates in banking
  • Liquidity risk
  • Value at risk models for market risks: parametric approach, historical simulations and Monte Carlo simulations
  • Credit risk: scoring models, capital market based models, recovery rate estimation models, credit portfolio models and their applications
  • Capital regulation: recent evolution and problems posed by the recent financial crisis.
  • Management peculiarities of insurance companies.
  • Supervisory policies on financial and insurance institutions, with a focus on internal controls and organizational and capital adequacy.

Detailed Description of Assessment Methods

Each student can choose between two alternative options:

  • take two written exams, one midway through the course (i.e. midterm exam, April 12), covering the first 12 sessions, the other at the end of the course, covering the second part of the course. The final grade will be a simple average of the two grades. A minimum of 16 for each of the two exams is needed to get the final grade. The average will be rounded to the next integer (for example 21.5 will become 22). The grade of the first mid-term will only be valid up until the last session of the academic year (November session). If you hand in the second partial exam, then you'll not be allowed to use the grade of the first mid-term for future exam sessions.
  • Take only a final written exam, based on the material covered during the entire course.

Textbooks
  • a. Resti, A. Sironi, Risk Management and Shareholders' Value in Banking, John Wiley, 2007.
  • To do: chapters 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14 (paragraphs 1, 2, 3, 6, 7, 8), 15, 17, 18, 19, 20 (paragraphs 1, 2, 3, 4.1, 4.2, 5, 6, 7).
  • Not to do: chapters 13, 16, 22, 23, 24. 
  • A. Beltratti,  G. Corvino, Why are insurance companies different? The limits of convergence among financial institutions, Geneva Papers on Risk and Insurance: Issues and Practice, Volume 33, Issue 3, July 2008 (excluding Appendix).

Prerequisites

In order to successfully attend and complete this course, students are expected to know the basics of:

  • descriptive and inferential statistics (mean, standard deviation, correlation, variance-covariance matrices, main statistical distributions, linear multivariate regressions, etc.);
  • investments (bond duration and convexity, capital asset pricing model, etc.);
  • financial mathematics (different compounding regimes, etc.);
  • financial markets and institutions (roles and activities of banks and main features of their balance-sheet, basic concepts of financial institutions supervisory policy, etc.);
  • derivatives (basic concepts related to forward transactions, options, futures, etc.).
Last change 21/07/2011 17:28