Course 2019-2020 a.y.

50073 - DIRITTO INDUSTRIALE [INTELLECTUAL PROPERTY]

Department of Law

Course taught in Italian
Go to class group/s: 31
DSBA (6 credits - I sem. - OP  |  IUS/04)
Course Director:
PAOLA MAGNANI

Classi: 31 (I sem.)
Docenti responsabili delle classi:
Classe 31: PAOLA MAGNANI


Class-group lessons delivered  on campus

Mission e Programma sintetico

MISSION

La conoscenza e la comprensione degli strumenti che l’ordinamento fornisce per la protezione e lo sfruttamento dei risultati dell’attività innovativa e creativa è oggi essenziale in tutti i contesti economici. Il corso mira a esaminare le norme ed i principi che regolano in Italia la protezione dei marchi di impresa, le invenzioni e le opere dell’ingegno, analizzando gli obiettivi, l’ambito di applicazione e l’estensione dei diritti di esclusiva nelle discipline dei marchi registrati, dei brevetti, dei modelli industriali e del diritto d’autore. In questo quadro, il corso si propone di affiancare all’inquadramento teorico e allo studio delle norme di riferimento la presentazione e l’analisi di sentenze e casi, allo scopo di condurre gli studenti ad individuare e risolvere le principali problematiche giuridiche derivanti dall’applicazione delle normative.

PROGRAMMA SINTETICO

  • Il marchio: nozione, requisiti per registrazione, diritti di esclusiva, contraffazione.
  • Il marchio celebre: tutela e sfruttamento economico.
  • Il brevetto: invenzioni brevettabili, requisiti e diritti derivanti dal brevetto, circolazione.
  • La tutela del disegno industriale: la registrazione dei disegni e modelli, il diritto d’autore applicato all’industrial design.
  • Il diritto d’autore: oggetto della protezione, carattere creativo, diritti patrimoniali e diritti morali.
  • La disciplina della concorrenza sleale: rapporti tra tutela concorrenziale e diritti di esclusiva.

Risultati di Apprendimento Attesi (RAA)

CONOSCENZA E COMPRENSIONE

Al termine dell'insegnamento, lo studente sarà in grado di...
  • Individuare correttamente, per ciascuna delle aree tematiche trattate, gli obiettivi e l’ambito di applicazione dei diritti di esclusiva attribuiti per la protezione della proprietà intellettuale.
  • Descrivere i requisiti per poter ottenere le diverse forme di protezione e l’estensione della tutela.
  • Evidenziare i limiti della protezione accordata dai diritti di proprietà intellettuale.
  • Comprendere i rapporti tra i diversi diritti di esclusiva.

CAPACITA' DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE

Al termine dell'insegnamento, lo studente sarà in grado di...
  • Applicare i concetti generali al fine di individuare e risolvere possibili problematiche relative alla protezione di attività innovative o creative.
  • Indirizzare correttamente i risultati delle attività innovative verso il più adeguato strumento di protezione.
  • Risolvere casi pratici di possibile lesione dei diritti dei titolari di diritti di esclusiva.
  • Riconoscere le condotte che non rientrano nell’area della protezione garantita dall’ordinamento.
  • Dimostrare abilità di comunicazione e discussione con linguaggio giuridico appropriato.

Modalità didattiche

  • Lezioni frontali
  • Testimonianze (in aula o a distanza)
  • Analisi casi studio / Incidents guidati (tradizionali, multimediali)

DETTAGLI

Il corso prevede una o più testimonianze di avvocati volte a comprendere come i principi teorici siano concretamente applicati e quali siano i problemi giuridici più frequentemente incontrati nella prassi. Sono inoltre analizzati e discussi  in classe sentenze e casi, allo scopo di condurre gli studenti a sviluppare un approccio critico alla materia e ad utilizzare un linguaggio giuridico adeguato.


Metodi di valutazione dell'apprendimento

  Accertamento in itinere Prove parziali Prova generale
  • Prova individuale scritta (tradizionale/online)
    x
  • Assignment di gruppo (relazione, esercizio, dimostrazione, progetto etc.)
    x

STUDENTI FREQUENTANTI

Per gli studenti che abbiano frequentato almeno il 75% delle lezoni, l’esame consiste di tre domande a risposta aperta, due teoriche e una di scenario.

  • Le due domande teoriche mirano a valutare la conoscenza e la comprensione dei problemi giuridici affrontati nel corso.
  • La domanda di scenario, presentando un caso ipotetico, mira a valutare la capacità di applicare criticamente i concetti teorici alla risoluzione di problematiche concrete.
  • Gli studenti possono omettere di rispondere ad una delle tre domande, a loro scelta, qualora partecipino ad una presentazione in classe.
  • La presentazione è organizzata per gruppi ed ha ad oggetto l'analisi di un caso o di una sentenza.

STUDENTI NON FREQUENTANTI

Per studenti non frequentanti, l’esame consiste di tre domande a risposta aperta, due teoriche e una di scenario.

  • Le due domande teoriche mirano a valutare la conoscenza e la comprensione dei problemi giuridici affrontati nel corso.
  • La domanda di scenario, presentando un caso ipotetico, mira a valutare la capacità di applicare criticamente i concetti teorici alla risoluzione di problematiche concrete.

Materiali didattici


STUDENTI FREQUENTANTI E NON FREQUENTANTI

  • AA.VV. Diritto industriale. Proprietà intellettuale e concorrenza, Torino, Giappichelli, ultima edizione (per le parti da omettere si rinvia al programma dettagliato pubblicato sul Bboard).
Modificato il 12/06/2019 08:45