Info
Logo Bocconi

Course 2017-2018 a.y.

50059 - FILOSOFIA DEL DIRITTO [PHILOSOPHY OF LAW]


CLMG
Department of Law

Course taught in Italian


Go to class group/s: 19 - 20

CLMG (9 credits - I sem. - OB  |  IUS/20)
Course Director:
DAMIANO CANALE

Classi: 19 (I sem.) - 20 (I sem.)
Docenti responsabili delle classi:
Classe 19: DAMIANO CANALE, Classe 20: DAMIANO CANALE


Obiettivi formativi del corso
Il corso si articola in due parti.
La prima parte, a carattere istituzionale, si propone di analizzare i concetti fondamentali del discorso giuridico. Sono considerati, in particolare, i concetti di norma, principio, fonte del diritto, ordinamento giuridico, antinomia, lacuna, interpretazione, costruzione giuridica.
La seconda parte del corso concentra invece l’attenzione sul rapporto tra diritto e moralità pubblica alla luce di alcuni casi paradigmatici di conflitto tra norme giuridiche e norme morali. Vengono considerati, in particolare, i problemi dell’eutanasia, del matrimonio omosessuale e della pena di morte, al fine di chiarire in che modo l’adesione a una certa concezione del diritto e della morale condizioni il modo di accostarsi a questi problemi.

Risultati di Apprendimento Attesi
Clicca qui per visualizzare i risultati di apprendimento attesi dell'insegnamento

Programma sintetico del corso
Parte prima.
  • Il linguaggio giuridico: strumenti e problemi.
  • Le norme giuridiche.
  • I sistemi giuridici.
  • L'interpretazione giuridica.
Parte seconda.
  • I conflitti tra diritto e morale nel mondo contemporaneo.
  • Eutanasia.
  • Matrimonio omosessuale.
  • Pena di morte.

Modalità didattiche
Clicca qui per visualizzare le modalità didattiche

Modalità di accertamento dell'apprendimento
Clicca qui per visualizzare le modalità di accertamento dell'apprendimento

Descrizione dettagliata delle modalità d'esame

L’esame di articola in una prova parziale in forma scritta (opzionale) e in una prova finale in forma orale.

La prova parziale si compone di due domande aperte. Chi supera la prova parziale può portare all’esame finale soltanto la seconda parte del programma; chi non sostiene o non supera la prova parziale, sostiene invece l’esame orale sull’intero programma del corso. Il voto conseguito nella prova parziale è valido per l’intero anno accademico ma può essere utilizzato una sola volta: nel caso l’esame orale non venga superato al primo tentativo, il candidato deve portare l’intero programma a partire dall’appello successivo.

Il voto finale è determinato dalla media dei voti conseguiti nella prova intermedia e nella prova orale.


Testi d'esame
  • R. GUASTINI, La sintassi del diritto, seconda edizione, Torino, Giappichelli, 2014, pp. 1-18, 25-96, 103-130, 219-238, 245-260, 267-272, 283-315, 375-422.
  • D. CANALE, Conflitti pratici. Quando il diritto diventa immorale, Roma-Bari, Laterza, 2017.

Letture consigliate

  • H. KELSEN, Lineamenti di dottrina pura del diritto, Torino, Einaudi, 2000.
  • A. ROSS, Diritto e giustizia, Torino, Einaudi, 2000.
  • R. DWORKIN, I diritti presi sul serio, Bologna, il Mulino, 2010.
  • J. FINNIS, Legge naturale e diritti naturali, Torino, Giappichelli, 1996.
  • H. HART, Il concetto di diritto, Torino, Einaudi, 2002.

Prerequisiti
Nessuno
Modificato il 06/04/2017 14:03