Info
Logo Bocconi

Course 2017-2018 a.y.

30035 - STORIA ECONOMICA E DEL PENSIERO ECONOMICO / ECONOMIC HISTORY AND HISTORY OF ECONOMIC THOUGHT


CLEACC
Department of Social and Political Sciences


For the instruction language of the course see class group/s below

Go to class group/s: 11 - 12

CLEACC (8 credits - II sem. - OB  |  SECS-P/12)
Course Director:
MASSIMO AMATO

Classi: 11 (II sem.)
Docenti responsabili delle classi:
Classe 11: MASSIMO AMATO

Classe/i impartita/e in lingua italiana

Obiettivi formativi del corso

Il corso illustra le tappe fondamentali dello sviluppo economico europeo ed extraeuropeo contestualizzando, all'interno di tale percorso, la formazione del mercato e della moneta, istituzioni destinate a divenire snodi fattuali e teorici di rilevanza centrale per l'economia contemporanea. La collaborazione tra storia economica e storia del pensiero economico in questo corso è mirata a mostrare l'intersecarsi del processo formativo della civiltà occidentale, colto nelle sue dimensioni istituzionali, politiche ed economiche, con il percorso che ha condotto alla costituzione di concetti e istituzioni fondamentali della teoria economica. L'obiettivo complessivo è di aiutare lo studente ad orientare la comprensione dello sviluppo economico in prospettiva storica e dei suoi fondamenti intellettuali.


Risultati di Apprendimento Attesi
Clicca qui per visualizzare i risultati di apprendimento attesi dell'insegnamento

Programma sintetico del corso

Il corso è diviso in due sezioni.

La sezione storico-economica

  • Ampiezza e articolazione dei processi di sviluppo: le società "tradizionali", preindustriali, la transizione moderna (XIV-XVIII sec.), la prima industrializzazione (XVIII-XIX sec.), la seconda industrializzazione (XIX-XX sec.), le società contemporanee.
  • Le variabili determinanti: di natura politica, intellettuale, istituzionale, sociale ed economica.
  • Le derivazioni di alcuni fenomeni della contemporaneità.

La sezione di storia del pensiero economico verte su due argomenti principali

  • Il Mercato.
    • La nozione di mercato da Adam Smith (1776), a Marshall, a Walras.
    • Gli sviluppi nell'analisi contemporanea dei mercati: Vernon Smith, premio Nobel per l'economia nel 2002.
    • Il tema dell'efficienza e dell'equità nella storia del pensiero economico.
    • La concezione economica della scelta (che nella tradizione economica è volta alla massimizzazione del benessere o dell'utilità). Origine -la proairesis Aristotelica- e sviluppo nella teoria economica: i processi psicologici e cognitivi sottostanti la decisione, la formalizzazione e la scelta in termini logico-matematici in modo da ottenere teoremi economici esatti.
  • La Moneta.
    • Prima di essere una merce o un segno rappresentativo della merce, o anche solo un'informazione per la formazione di aspettative, la moneta è un'istituzione. Il modo in cui la natura istituzionale è stata concepita nel pensiero occidentale dell'economico è tuttavia fortemente mutato nel corso della storia. Le lezioni cercano di dare conto del modo e del senso in cui si sono prodotte queste rare ma decisive mutazioni e degli effetti che esse hanno avuto sul modo occidentale di concepire il mercato.

Modalità didattiche

Modalità di accertamento dell'apprendimento

Descrizione dettagliata delle modalità d'esame
L’esame può essere tenuto in modalità frequentanti o non frequentanti. La scelta tra le due modalità è libera e può essere effettuata per le prime tre sessioni di esame. Dopo le prime tre sessioni di esame viene adottata la modalità non frequentanti.

Per i frequentanti
  • una prova parziale e da una prova finale scritta.
Per i non frequentanti
  • una prova finale scritta.

Testi d'esame

Per i frequentanti

  • Il materiale di studio è rappresentato dalla dispensa EGEA e dai materiali forniti dai docenti.
Per i non frequentanti
  • R. Cameron, L. Neal, La storia economica del mondo, Il Mulino, due volumi (capitoli 3, 6 -vol. I-, capitoli 7, 8, 12, 14, 15 -vol. II).
  • A. Roncaglia, La ricchezza delle idee. Storia del pensiero economico, Laterza.
Modificato il 09/05/2017 14:52

Classes: 12 (II sem.)
Instructors:
Class 12: LUCA FANTACCI

Class group/s taught in English

Course Objectives
The course considers the main turning points of the european economic and social modernization as contexts of the process of market, financial and industrial development. The integration among economic history and history of economic thought aims at illustrating the transformation of western civilisation considering the different institutional, political, economical and social dimentions and their relations with the perspective of the institutionalisation of economic thought. The aim of the course is to train the critical competences and historical awareness of the student.

Intended Learning Outcomes
Click here to see the ILOs of the course

Course Content Summary

The course program is organised in different section

  • The transition from traditional and feudal societies towards early modernities.
  • The early merchant capitalism and the first formation of western world economies.
  • The formation of the nation states and the international finance.
  • The first and second industrial revolution.
  • The crisis and the achievements of XX century.

The economic tough section is organized on the notion of market and money from Smith through classics and marginalistic economists.


Teaching methods

Assessment methods
Click here to see the assessment methods

Detailed Description of Assessment Methods
To be defined AND COMMUNICATED DURING THE COURSE.

Textbooks
To be defined and communicated during the course.
Last change 12/05/2017 13:21