Info
Logo Bocconi

Course 2016-2017 a.y.

20314 - SEMIOTICA APPLICATA AL MARKETING [MARKETING APPLIED SEMIOTICS]


CLMG - M - IM - MM - AFC - CLEFIN-FINANCE - CLELI - ACME - DES-ESS - EMIT - GIO
Department of Marketing

Course taught in Italian


Go to class group/s: 31

CLMG (6 credits - I sem. - OP  |  SECS-P/08) - M (6 credits - I sem. - OP  |  SECS-P/08) - IM (6 credits - I sem. - OP  |  SECS-P/08) - MM (6 credits - I sem. - OP  |  SECS-P/08) - AFC (6 credits - I sem. - OP  |  SECS-P/08) - CLEFIN-FINANCE (6 credits - I sem. - OP  |  SECS-P/08) - CLELI (6 credits - I sem. - OP  |  SECS-P/08) - ACME (6 credits - I sem. - OP  |  SECS-P/08) - DES-ESS (6 credits - I sem. - OP  |  12 credits SECS-P/08) - EMIT (6 credits - I sem. - OP  |  SECS-P/08) - GIO (6 credits - I sem. - OP  |  SECS-P/08)
Course Director:
ARIANNA BRIOSCHI

Classi: 31 (I sem.)
Docenti responsabili delle classi:
Classe 31: ARIANNA BRIOSCHI


Obiettivi formativi del corso
Comprensione della semiotica: nella prima parte del corso si introducono i partecipanti alla disciplina semiotica. L’analisi semiotica permette di studiare gli effetti di senso e i discorsi prodotti da un medium (in ambito di marketing si concentra sull’analisi di annunci pubblicitari stampa, spot, payoff di marca, packaging di prodotto, brand name, codici di settore).
Approfondimento: gli approfondimenti vertono essenzialmente sul mondo della comunicazione di marketing.
Il corso intende proporre, accanto ai principi teorici, anche l’analisi concreta dei testi, in un vero e proprio laboratorio in cui, accanto al docente responsabile, sono ospitati esperti esterni e testimoni aziendali.
Applicazione: applicare i concetti e gli strumenti d’analisi appresi, a casi di studio ed esercitazioni.

Programma sintetico del corso
Il corso prepara ad acquisire i fondamenti della disciplina semiotica nelle forme seguenti:
  • Conoscenza di base e comprensione della natura, della storia e dello scopo della disciplina semiotica.
  • Apprendimento dei concetti di base riferiti al segno e ai sistemi di segni.
  • Acquisizione dei principi di analisi e delle applicazioni della teoria semiotica.
  • Conduzione di una discussione semiotica che utilizzi il vocabolario di base e la terminologia di tale campo disciplinare.
  • Studio di casi, esemplificazioni ed esercizi riferiti alla semiotica applicata al marketing e alla comunicazione.

Descrizione dettagliata delle modalità d'esame
Per i non frequentanti:
Per gli studenti non frequentanti è prevista una prova scritta sui testi indicati. Non è previsto orale integrativo.

Per i frequentanti:
La valutazione per gli studenti frequentanti consiste in un esame finale scritto e nella valutazione di un progetto che sarà svolto durante il corso in piccoli gruppi. Non e’ previsto orale integrativo. E’ prevista la possibilità di applicare la peer evaluation, facoltativamente, su richiesta dei singoli gruppi di lavoro.
La valutazione finale per frequentanti avviene dunque congiuntamente sulla base di:
  • Progetto finale. Il peso del progetto finale costituisce parte complementare della valutazione, pari al 60%. Tale valutazione sarà condivisa tra i diversi appartenenti al gruppo.
  • Esame scritto. A fine Corso, sarà proposto un esame scritto che rileverà la preparazione degli studenti, sia in termini di nozioni centrali sia di capacità di ragionamento critico. Il peso della prova scritta è per il residuo 40%.
  • Eventuale applicazione della peer evaluation.

Testi d'esame

Per i frequentanti:

  • Course reserve del corso (Biblioteca Bocconi)
  • Materiale pubblicato sull’e-learning
  • Esempi, casi e testimonianze discussi in aula.
Per gli studenti frequentanti sono suggeriti come materiale di approfondimento (non obbligatorio):
  • Bianchi C. (2005) “Spot: analisi semiotica dell’audiovisivo pubblicitario”, Carocci 
  • P. Polidoro (2008) “Che cos'è la semiotica visiva?” Carocci


Per i non frequentanti:

Per gli studenti non frequentanti la preparazione verterà sui seguenti testi:

  • Pozzato M.P (2013) “Capire la semiotica”, Carocci
  • Bianchi C. (2005) “Spot: analisi semiotica dell’audiovisivo pubblicitario”, Carocci
Modificato il 21/03/2016 12:31