Info
Logo Bocconi

Course 2017-2018 a.y.

20135 - TEORIA DELLA FINANZA / THEORY OF FINANCE


CLEFIN-FINANCE
Department of Finance


For the instruction language of the course see class group/s below

Go to class group/s: 15 - 16 - 17

CLEFIN-FINANCE (6 credits - I sem. - OB  |  SECS-P/01)
Course Director:
CLAUDIO TEBALDI

Classi: 15 (I sem.)
Docenti responsabili delle classi:
Classe 15: CLAUDIO TEBALDI

Classe/i impartita/e in lingua italiana

Obiettivi formativi del corso

Il corso presenta un'introduzione alla teoria della finanza, con l'obiettivo di costruire una base comune per gli studenti del primo anno in vista dei corsi specializzati che verranno affrontati nei semestri successivi. Il corso si concentra sulle parti fondamentali per l'analisi della scelta di portafoglio degli individui, la determinazione del prezzo di mercato e del rendimento atteso dalle attività finanziarie. Si inizia dall'analisi del comportamento degli investitori, sia nelle modalità di massimizzazione dell'utilita' attesa sia nelle varianti di finanza comportamentale proposte negli ultimi anni nella ricerca. Si analizzano poi gli strumenti per la scelta statica di portafoglio, con particolare riferimento alla teoria e alla utilizzazione della frontiera efficiente. Si descrivono quindi le teorie del capital asset pricing model e dell'arbitrage pricing theory. Vengono introdotte le nozioni di efficienza di mercato e le relativi metodologie statistiche volte a determinare il livello di efficienza dei mercati finanziari. L'applicazione di queste teorie viene descritta nella problematica relativa alla valutazione della performance dei gestori di fondi comuni.


Risultati di Apprendimento Attesi
Clicca qui per visualizzare i risultati di apprendimento attesi dell'insegnamento

Programma sintetico del corso
  • Il modello di utilità attesa.
  • Approccio media-varianza.
  • La frontiera efficiente e i teoremi di separazione.
  • CAPM.
  • APT.
  • Utilizzo del vettore dei prezzi degli stati nella valutazione finanziaria.

Modalità didattiche
Clicca qui per visualizzare le modalità didattiche

Modalità di accertamento dell'apprendimento
Clicca qui per visualizzare le modalità di accertamento dell'apprendimento

Descrizione dettagliata delle modalità d'esame
  • Prova/e scritta/e con mix di domande aperte e a risposta multipla.
  • Valutazione di assignment di gruppo.

Testi d'esame
  • Indicazioni dettagliate sul materiale didattico e sul programma d’aula sono fornite all’inizio del corso. Per ulteriori informazioni rivolgersi alla segreteria didattica del Dipartimento di Finanza.

Prerequisiti
Matematica (calcolo ed algebra lineare) e statistica. Inoltre si richiede una conoscenza di base di Excel e delle sue funzioni, con particolare riguardo ai componenti Analisi dei dati (Data Analysis) e Risolutore (Solver).
Modificato il 15/05/2017 15:15

Classes: 16 (I sem.) - 17 (I sem.)
Instructors:
Class 16: CLAUDIO TEBALDI, Class 17: CLAUDIO TEBALDI

Class group/s taught in English

Course Objectives

The course presents an introduction to the theory of finance, with the goal of building up a common basis for all the first-year students in light of the specialized courses that will be taken in the following semesters. The course focuses on portfolio choice analysis, equilibrium prices and expected returns from financial securities. The course starts with the analysis of investors' behavior, both in the form of expected utility maximization and in of recent behavioral models. The tools for static portfolio choice are then introduced, with particular regard to the theory and the practice of the efficient frontier. In the second part of the course attention is shifted from portfolio choice to asset pricing, considering methodologies of both equilibrium and arbitrage. The course describes theories like the CAPM and the arbitrage pricing theory, which relate asset prices and returns to other relevant variables. The definition of market efficiency is presented together with the statistical methods aimed at determining the degree of efficiency of financial markets. The application of such theories is described with respect to mutual funds performance assessment.


Intended Learning Outcomes
Click here to see the ILOs of the course

Course Content Summary
  • Expected utility theory.
  • Mean-variance approach.
  • Efficient frontier and separation theorems.
  • CAPM.
  • APT.
  • Financial Valuation and State Prices.

Teaching methods
Click here to see the teaching methods

Assessment methods
Click here to see the assessment methods

Detailed Description of Assessment Methods

Written exam(s) with a mix of open ended and multiple choice questions.
Group assignments.


Textbooks
  • A complete reading list is provided at the beginning of the course. For further and continuously updated information consult the Department of Finance student office.
  • M. Guidolin, M. PEDIO, Elements of Applied Asset Management, Milano, Egea, 2016.
  • A. ANG, Asset Management: a Systematic Approach to Factor Investing, Oxford University Press, 2014.

Prerequisites
Basic calculus, Linear Algebra and Statistics are prerequisites to the course. An introductory knowledge of numerical software like Excel, Excel Data Analysis and Solver, or Matlab is necessary to efficiently solve the homeworks.
Last change 15/05/2017 15:18