Info
Foto sezione
Logo Bocconi

Course 2020-2021 a.y.

50058 - DIRITTO COSTITUZIONALE ITALIANO ED EUROPEO [ITALIAN AND EUROPEAN CONSTITUTIONAL LAW]

CLMG
Department of Law

Course taught in Italian


Go to class group/s: 19 - 20

CLMG (10 credits - II sem. - OB  |  9 credits IUS/08  |  1 credits IUS/09)
Course Director:
ORESTE POLLICINO

Classi: 19 (II sem.) - 20 (II sem.)
Docenti responsabili delle classi:
Classe 19: ORESTE POLLICINO, Classe 20: ORESTE POLLICINO


Mission e Programma sintetico
MISSION

Lo studio dell’organizzazione dei poteri pubblici e della struttura delle amministrazioni dello Stato è fondamentale per comprendere le dinamiche della vita associata in comunità e per identificare quali siano le fonti e le sedi in cui sono discusse e formulate le regole che disciplinano i rapporti familiari ed economici fra gli individui e le varie formazioni sociali esistenti. Accanto ad esse, è opportuno individuare le prerogative che sono riconosciute agli individui e ai cittadini nei confronti dei pubblici poteri, anche in chiave diacronica, e valutare le modalità di tutela di tali posizioni giuridiche soggettive. Inoltre, lo studio della ripartizione di tali poteri fra i diversi organi dello Stato e fra gli enti appartenenti a livelli amministrativi diversi permette di valutare l’efficacia dell’allocazione di tali poteri all’interno della organizzazione costituzionale. Scopo del corso è fornire agli studenti gli strumenti necessari ad orientarsi nell’ambito dell’esercizio dei pubblici poteri da parte delle istituzioni dello Stato.

PROGRAMMA SINTETICO
  • Le istituzioni politiche, lo Stato moderno, il costituzionalismo. Le forme di Stato e di governo. I rapporti con gli altri Stati e le organizzazioni internazionali.
  • Storia ed evoluzione dell’Unione europea
  • La forma di governo in Italia.
  • Il Parlamento: organizzazione, garanzie e funzioni.
  • Il Presidente della Repubblica: suo ruolo nella forma di governo ed altre funzioni.
  • Il Governo e l’esecutivo. Principi costituzionali e caratteri dell’azione amministrativa.
  • Decentramento ed autonomie.
  • La giustizia. Caratteri organizzativi e funzionali del potere giudiziario. Il Consiglio superiore della Magistratura.
  • Le fonti del diritto. Atto, disposizione, norma, interpretazione; efficacia e validità. Le lacune, le antinomie ed i criteri per risolverle.
  • La Costituzione e le leggi costituzionali. La legge ordinaria e altre fonti primarie. Le leggi regionali. Il referendum. I regolamenti e gli altri atti normativi secondari.
  • Le libertà e i diritti. Le libertà economiche. I doveri costituzionali.
  • La tutela dei diritti nel quadro costituzionale italiano ed europeo

Risultati di Apprendimento Attesi (RAA)
CONOSCENZA E COMPRENSIONE
Al termine dell'insegnamento, lo studente sarà in grado di...
  • Illustrare i principi e l'assetto strutturale dell'ordinamento costituzionale italiano.
  • Descrivere le diverse modalità di distribuzione del potere nell’esperienza comparata.
  • Distinguere l’efficacia di atti appartenenti a diversi ranghi della gerarchia delle fonti.
  • Riconoscere i criteri che ispirano l’interazione fra i diversi livelli di governo.
  • Definire il rapporto fra l’ordinamenti nazionale e gli altri ordinamenti giuridici.
  • Spiegare le modalità di tutela delle prerogative individuali dall’intervento pubblico.
CAPACITA' DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
Al termine dell'insegnamento, lo studente sarà in grado di...
  • Interpretare il testo della Costituzione inquadrandolo in un’opportuna prospettiva storico-filosofica.
  • Giustificare i percorsi argomentativi proposti da dottrina e giurisprudenza.
  • Comparare le soluzioni adottate in ordinamenti differenti.

Modalità didattiche
  • Lezioni frontali
  • Testimonianze (in aula o a distanza)
  • Analisi casi studio / Incidents guidati (tradizionali, multimediali)
DETTAGLI

Il corso prevede alcune testimonianze di esperti docenti della materia presso altre Università dedicate ad approfondimenti di singoli temi oggetto dell’attività di ricerca degli stessi e di membri che ricoprano ruoli in rilevanti istituzioni della Repubblica oggetto del corso, volte ad offrire agli studenti uno spaccato della vita all’interno delle istituzioni medesime. Una assidua frequenza alle lezioni è consigliata per integrare i contenuti del testo adottato.


Metodi di valutazione dell'apprendimento
  Accertamento in itinere Prove parziali Prova generale
  • Prova individuale scritta (tradizionale/online)
  •   x x
    STUDENTI FREQUENTANTI E NON FREQUENTANTI

    FREQUENTANTI E NON FREQUENTANTI

    · La prova parziale scritta vale 40% del voto finale e consiste in una prima parte con venti domande a risposta multipla e una seconda parte con una domanda a risposta aperta.

    o La prima ha la finalità di verificare la conoscenza puntuale da parte degli studenti degli istituti oggetto del corso.

    o La seconda ha la finalità di verificare la capacità espositiva per iscritto, di sintesi e di pertinenza alla consegna degli studenti su un tema passibile di trattazione più ampia.

    · La prova finale scritta vale 60% del voto finale e consiste in una prima parte con dieci domande a risposta multipla e una seconda parte con due domande a risposta aperta.

    · Gli studenti hanno facoltà di non accettare l’esito della prova intermedia, sostenendo una prova finale scritta che attribuisce il 100% del voto finale. La prova finale consisterà in tal caso in una prima parte con 10 domande a risposta multipla e in una seconda parte con tre domande a risposta aperta.


    Materiali didattici
    STUDENTI FREQUENTANTI E NON FREQUENTANTI

    FREQUENTANTI E NON FREQUENTANTI

    Relativamente al Diritto costituzionale italiano:

    · R. BIN, G. PITRUZZELLA, Diritto costituzionale, Torino, Giappichelli, ultima edizione (per le parti/paragrafi da omettere si rinvia al programma dettagliato pubblicato sul Bboard).

    Relativamente al Diritto costituzionale europeo:

    · P. COSTANZO, L. MEZZETTI, A. RUGGERI, Lineamenti di diritto costituzionale dell’Unione europea, Torino, Giappichelli, ultima edizione (capitoli scelti che saranno indicati nel programma dettagliato pubblicato sul Bboard).

    Codice normativo (consigliato):

    P. COSTANZO, Testi normativi per lo studio del diritto costituzionale italiano ed europeo, Giappichelli, ultima edizione.

     

    I materiali preparati dai docenti e caricati in Bboard sono parte integrante del programma d'esame.

     

    Sul Bboard sono inoltre pubblicate le slides relative a ciascuna lezione.

    Modificato il 22/12/2020 09:26