Info
Logo Bocconi

Course 2019-2020 a.y.

30352 - SCIENZA DELLE FINANZE [PUBLIC FINANCE]

CLEF
Department of Social and Political Sciences

Course taught in Italian

Go to class group/s: 9 - 10

CLEF (6 credits - II sem. - OB  |  SECS-P/03)
Course Director:
FRANCESCO DAL SANTO

Classi: 9 (II sem.) - 10 (II sem.)
Docenti responsabili delle classi:
Classe 9: FRANCESCO DAL SANTO, Classe 10: FRANCESCO DAL SANTO


Mission e Programma sintetico
MISSION

L’operatore pubblico interviene in modo significativo in tutte le economie di mercato. La spesa pubblica assorbe in media il 40 per cento del PIL nei paesi europei e le imposte hanno un peso simile. Imposte, sanità, pensioni e debito pubblico sono quindi argomenti al centro del dibattito economico. Perché lo Stato interviene nelle economie di mercato? Quali sono gli strumenti che mette in campo? Quali effetti determina l’intervento pubblico? L’obiettivo del corso è dare una risposta a queste domande, sia fornendo alcuni strumenti teorici, sia studiando gli aspetti istituzionali relativi all’Italia al fine di approfondire il ruolo dello Stato nel nostro Paese.

PROGRAMMA SINTETICO

Il corso ha per oggetto l’analisi delle modalità di intervento pubblico nel sistema economico. I problemi dell’intervento pubblico sono esaminati attraverso lo studio dei principali strumenti tributari e di spesa pubblica che caratterizzano l’economia, in particolare quella italiana. Qui di seguito i principali argomenti che sono affrontati:

  • Concetti introduttivi di Scienza delle finanze.

La finanza pubblica:

  • L’evoluzione dei conti pubblici. Il debito pubblico.

Il sistema tributario, aspetti teorici e istituzionali:

  • Terminologia e classificazioni delle imposte.
  • Elementi costitutivi e progressività delle imposte.
  • Descrizione e analisi critica del sistema tributario italiano.
  • L’imposta personale sul reddito delle persone fisiche.
  • L’imposta sul reddito delle società.
  • Le imposte sulle attività finanziarie.
  • L’imposta sul valore aggiunto.
  • L’imposta regionale sulle attività produttive.

Le grandi aree di spesa pubblica, aspetti teorici e istituzionali:

  • Il sistema sanitario.
  • Il sistema pensionistico.

Risultati di Apprendimento Attesi (RAA)
CONOSCENZA E COMPRENSIONE
Al termine dell'insegnamento, lo studente sarà in grado di...
  • Descrivere la dimensione dell'intervento pubblico nelle economie di mercato e la sua evoluzione nel tempo.
  • Identificare le determinanti dell'evoluzione del debito pubblico.
  • Descrivere le principali imposte applicate in Italia e spiegare le scelte istituzionali che hanno portato a disegnare il sistema fiscale in un determinato modo.
  • Illustrare le ragioni e le caratteristiche dell’intervento pubblico nell’ambito del sistema sanitario e pensionistico.
CAPACITA' DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
Al termine dell'insegnamento, lo studente sarà in grado di...
  • Comprendere e discutere criticamente gli elementi chiave del dibattito sul ruolo dell’operatore pubblico nelle economie di mercato.
  • Comparare le diverse modalità di intervento pubblico sia sul fronte della spesa che sul fronte delle entrate e valutarne l'appropriatezza a seconda degli obiettivi che l'operatore pubblico si pone.
  • Analizzare le proposte alternative di riforma dell'intervento pubblico, esaminandone le implicazioni.

Modalità didattiche
  • Lezioni frontali
DETTAGLI

Lezioni frontali.


Metodi di valutazione dell'apprendimento
  Accertamento in itinere Prove parziali Prova generale
  • Prova individuale scritta (tradizionale/online)
  •   x x
    STUDENTI FREQUENTANTI E NON FREQUENTANTI

    La prova scritta ha la finalità di esaminare:

    • La conoscenza delle variabili determinanti per l'evoluzione del debito pubblico.
    • La conoscenza e i meccanismi di calcolo delle principali imposte applicate in Italia.
    • La conoscenza e i meccanismi dell’intervento pubblico nell’ambito del sistema sanitario e pensionistico.

    L'esame si può svolgere attraverso due prove parziali o una prova generale e si basa su domande teoriche ed esercizi.

    • Il voto massimo conseguibile in ciascuna prova, parziale o generale, è 30.
    • Non è previsto alcun vincolo di voto minimo nella prima prova parziale per poter sostenere la seconda.
    • Il voto complessivo è ottenuto come media dei voti delle due prove parziali arrotondata per eccesso.
    • L’esame si intende superato se la media dei voti è sufficiente.
    • È inoltre prevista una valutazione complessiva dell'esame da parte del docente ai fini dell’assegnazione della lode.

    Materiali didattici
    STUDENTI FREQUENTANTI E NON FREQUENTANTI
    • J. GRUBER, Scienza delle finanze, Egea, 2018, prima edizione (capitoli specificati nel programma dettagliato disponibile sulla pagina e-learning del corso).
    • F. DAL SANTO, L. MICHELETTO (a cura di), Scienza delle Finanze Esercizi, Tools EGEA, ultima edizione.
    • Slide ed esercitazioni disponibili sulla pagina e-learning del corso.

    Modificato il 30/05/2019 09:55