Info
Logo Bocconi

Course 2018-2019 a.y.

30264 - SCIENZA DELLE FINANZE / PUBLIC FINANCE

Department of Social and Political Sciences


For the instruction language of the course see class group/s below

Go to class group/s: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8

CLEAM (6 credits - II sem. - OB  |  SECS-P/03)
Course Director:
PAOLA ANTONIA PROFETA

Classi: 1 (II sem.) - 2 (II sem.) - 3 (II sem.) - 4 (II sem.) - 5 (II sem.) - 6 (II sem.) - 7 (II sem.) - 8 (II sem.)
Docenti responsabili delle classi:
Classe 1: PAOLA ANTONIA PROFETA, Classe 2: SIMONA SCABROSETTI, Classe 3: GIAMPAOLO ARACHI, Classe 4: LUCA MICHELETTO, Classe 5: CARLO FIORIO, Classe 6: FRANCESCO DAL SANTO, Classe 7: RICCARDO PUGLISI, Classe 8: MARTA ANGELICI

Classe/i impartita/e in lingua italiana

Prerequisiti

La conoscenza di elementi base di microeconomia può facilitare l'apprendimento proficuo dell'insegnamento.


Mission e Programma sintetico
MISSION

L’operatore pubblico interviene in modo significativo in tutte le economie di mercato. La spesa pubblica assorbe in media il 40% del PIL nei paesi Europei e le imposte hanno un peso simile. Pensioni, sanità, debito pubblico, tasse e imposte, redistribuzione e disuguaglianza sono argomenti al centro del dibattito economico e sono tra i problemi che i cittadini europei ritengono di estrema importanza per i loro paesi. Perché lo Stato interviene nelle economie di mercato? Quali sono gli strumenti che ha a disposizione? Quali effetti determina l’intervento pubblico? L’obiettivo del corso è dare una risposta a queste domande, sia fornendo alcuni strumenti teorici che consentono di inquadrarle, sia studiando gli aspetti istituzionali relativi all’Italia, per approfondire come si realizzi l’intervento dell’operatore pubblico nel nostro paese.

PROGRAMMA SINTETICO

Il corso ha per oggetto l’analisi delle modalità di intervento pubblico nel sistema economico. I problemi dell’intervento pubblico sono esaminati attraverso lo studio dei principali strumenti tributari e di spesa pubblica che caratterizzano l’economia, in particolare, quella italiana:

  • Le spese pubbliche. Le entrate pubbliche. Il debito pubblico.
  • L’istruzione.
  • L’assicurazione sociale e il sistema sanitario.
  • Il sistema pensionistico.
  • Elementi costitutivi e progressività delle imposte.
  • L’imposta personale sul reddito delle persone fisiche.
  • L’imposta sul reddito delle società.
  • L’imposta sul valore aggiunto.
  • Disuguaglianza e distribuzione del reddito.

L’obiettivo finale è quello di fornire agli studenti le conoscenze necessarie per comprendere e discutere criticamente gli elementi chiave del dibattito sul ruolo dello Stato nelle economie di mercato.


Risultati di Apprendimento Attesi (RAA)
CONOSCENZA E COMPRENSIONE
Al termine dell'insegnamento, lo studente sarà in grado di...
  • Descrivere la dimensione dell'intervento pubblico nelle economie di mercato e la sua evoluzione nel tempo.
  • Identificare le determinanti della evoluzione del debito pubblico.
  • Descrivere le principali imposte applicate in Italia e spiegare le scelte istituzionali che hanno portato a disegnare il sistema fiscale in un certo modo.
  • Illustrare le ragioni e le caratteristiche dell'intervento pubblico nell'ambito dell’istruzione, della sanità, delle pensioni.
  • Illustrare i principali strumenti fiscali e di spesa pubblica nei settori delle arti, della cultura e della comunicazione.
  • Comprendere l'impatto dell'intervento pubblico sulla disuguaglianza.
CAPACITA' DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
Al termine dell'insegnamento, lo studente sarà in grado di...
  • Comprendere e discutere criticamente gli elementi chiave del dibattito sul ruolo dell’operatore pubblico nelle economie di mercato.
  • Comparare modalità diverse di intervento pubblico sia sul fronte della spesa che sul fronte delle entrate e valutarne l'appropriatezza a seconda degli obiettivi che l'operatore pubblico si pone.
  • Analizzare proposte alternative di riforma dell'intervento pubblico, esaminandone le implicazioni.

Modalità didattiche
  • Lezioni frontali
DETTAGLI

Lezioni frontali e esercitazioni svolte in classe.


Metodi di valutazione dell'apprendimento
  Accertamento in itinere Prove parziali Prova generale
  • Prova individuale scritta (tradizionale/online)
  •   x x
    STUDENTI FREQUENTANTI E NON FREQUENTANTI
    • L'esame può essere sostenuto in due prove parziali, ciascuna delle quali vale il 50% del voto finale, oppure in un'unica prova generale. Non è previsto alcun vincolo di voto minimo nella prima prova parziale per poter sostenere la seconda prova parziale. Il voto complessivo è ottenuto come media dei voti riportati nelle due prove intermedie. È inoltre prevista una valutazione complessiva della prova scritta da parte del docente ai fini dell’assegnazione della lode.
    • Le domande proposte nell’esame, che possono essere sia teoriche sia sotto forma di esercizi, testano le conoscenze degli studenti sulle caratteristiche e il funzionamento dei principali strumenti di entrata e spesa dell’operatore pubblico e il loro impatto sul sistema economico. Verifichiamo inoltre le capacità degli studenti di applicare tali conoscenze alla discussione critica degli elementi chiave del dibattito sul ruolo dell’operatore pubblico, delle modalità diverse di intervento pubblico e all'analisi di proposte alternative di riforma, esaminandone le implicazioni.

    Materiali didattici
    STUDENTI FREQUENTANTI E NON FREQUENTANTI
    • J. GRUBER, Scienza delle finanze, Egea, 2018, prima edizione.
    • G. CASALONE, F. DAL SANTO, L. MICHELETTO (a cura di), Scienza delle Finanze Esercizi, Tools, EGEA, ultima edizione.
    • Nella pagina Bboard vengono caricate le slide usate a lezione, i testi e le soluzioni delle esercitazioni ed eventuali aggiornamenti ed ulteriori materiali didattici. I materiali didattici on-line sono obbligatori per il corso.
    Modificato il 04/07/2018 12:20