Info
Logo Bocconi

Course 2018-2019 a.y.

30174 - ECONOMIA E GESTIONE DELLE ASSICURAZIONI VITA E DEI FONDI PENSIONE [ECONOMICS AND MANAGEMENT OF LIFE INSURANCE AND PENSION FUNDS]

Department of Finance

Course taught in Italian


Go to class group/s: 31

CLEF (6 credits - II sem. - OP  |  SECS-P/11)
Course Director:
SERGIO PACI

Classi: 31 (II sem.)
Docenti responsabili delle classi:
Classe 31: FRANCESCO VALLACQUA


Mission e Programma sintetico
MISSION

Da tempo il sistema di previdenza italiano, finalizzato a fronteggiare il rischio di sopravvivenza fornendo ai pensionati un adeguato flusso di reddito è in difficoltà perché le risorse disponibili non consentono più di mantenere gli elevati livelli di copertura offerti in passato. Per coprire almeno in parte questo gap, destinato in prospettiva a crescere, è stato concepito e incentivato ormai da oltre venti anni un sistema di previdenza volontario, privatistico, complementare rispetto a quello obbligatorio. I due sistemi integrati fra loro sono quindi chiamarti a fornire un quadro unitario di risorse in età pensionistica. Per favorire la previdenza complementare sono stati previsti numerosi incentivi, normativi e fiscali e si è via via creata una complessa disciplina che rende difficile adottare scelte ottimali consapevoli da parte dei lavoratori. In questo ambito la mission del corso è di fornire conoscenze sistematiche e approfondite sul sistema di previdenza pubblico, sul gap da coprire in età post lavorativa e sulle forme di previdenza complementare utilizzabili, in funzione delle diverse esigenze del lavoratore.

PROGRAMMA SINTETICO
  • La crisi del sistema di previdenza obbligatoria, il gap previdenziale.
  • Lo sviluppo della previdenza complementare e delle coperture assicurative vita fornite dalle compagnie di assicurazione.
  • Le caratteristiche e il funzionamento del sistema di previdenza complementare. La vigilanza specifica della Covip. Il finanziamento delle forme di previdenza complementare e l’investimento delle risorse. Le prestazioni. La trasparenza. Il profilo fiscale.
  • Le tipologie di  fondi pensione: i fondi chiusi, i fondi pensione aperti, i piani individuali di previdenza. Le fonti istitutive, il  sistema di governo, il loro posizionamento competitivo.
  • I criteri di selezione delle informazioni nell’ottica del servizio di consulenza alla clientela.

Risultati di Apprendimento Attesi (RAA)
CONOSCENZA E COMPRENSIONE
Al termine dell'insegnamento, lo studente sarà in grado di...
  • Descrivere  le tendenze del sistema di previdenza obbligatoria.
  • Spiegare le variabili che influenzano la scelta di aderire o non aderire  alla previdenza complementare.
  • Illustrare e distinguere  le caratteristiche delle diverse forme di previdenza offerte sul mercato ai fini della scelta del lavoratore.
  • Identificare le variabili che influenzano le prestazioni in fase di accumulo e decumulo.
  • Spiegare i vantaggi fiscali.
CAPACITA' DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
Al termine dell'insegnamento, lo studente sarà in grado di...
  • Valutare il gap previdenziale di un lavoratore utilizzando adeguate fonti informative.
  • Analizzare la convenienza ad aderire alla previdenza complementare.
  • Formulare ipotesi per la scelta fra le forme di previdenza complementare.
  • Esaminare la convenienza di prestazioni alternative in fase di accumulo e di decumulo.

Modalità didattiche
  • Lezioni frontali
  • Testimonianze (in aula o a distanza)
DETTAGLI

Testimonianza di un esponente dell'Autorità di Vigilanza e/o  di un esponente di una forma pensionistica.


Metodi di valutazione dell'apprendimento
  Accertamento in itinere Prove parziali Prova generale
  • Prova individuale scritta (tradizionale/online)
  •   x x
    STUDENTI FREQUENTANTI E NON FREQUENTANTI

    Prova scritta con domande a risposta aperta su temi rilevanti del programma, rivolte a tutti, frequentanti e non frequentanti. Voto unico per la prova generale, media dei due voti per quella parziale con un unico arrotondamento. Si richiedono risposte motivate fornite a specifici quesiti. Ogni domanda è articolata in più punti. Viene verificata la capacità di  descrivere le tematiche richieste con il dettaglio implicito nelle domande.


    Materiali didattici
    STUDENTI FREQUENTANTI E NON FREQUENTANTI
    • Il materiale di supporto è costiuito da  slide o letture rese disponibili in Bboard nel corso dello svolgimento del corso.
    • Il materiale per l'esame è aggiornato ogni anno e viene indicato all'inizio dello svolgimento del corso su Bboard.
    Modificato il 19/06/2018 08:17