Info
Logo Bocconi

Course 2019-2020 a.y.

20408 - DIRITTO TRIBUTARIO (CORSO PROGREDITO) [TAX LAW (ADVANCED COURSE)]

Department of Law

Course taught in Italian

Go to class group/s: 31

CLMG (6 credits - I sem. - OP  |  IUS/12) - M (6 credits - I sem. - OP  |  IUS/12) - IM (6 credits - I sem. - OP  |  IUS/12) - MM (6 credits - I sem. - OP  |  IUS/12) - AFC (6 credits - I sem. - OP  |  IUS/12) - CLELI (6 credits - I sem. - OP  |  IUS/12) - ACME (6 credits - I sem. - OP  |  IUS/12) - DES-ESS (6 credits - I sem. - OP  |  IUS/12) - EMIT (6 credits - I sem. - OP  |  IUS/12) - GIO (6 credits - I sem. - OP  |  IUS/12) - DSBA (6 credits - I sem. - OP  |  IUS/12) - PPA (6 credits - I sem. - OP  |  IUS/12) - FIN (6 credits - I sem. - OP  |  IUS/12)
Course Director:
CARLO GARBARINO

Classi: 31 (I sem.)
Docenti responsabili delle classi:
Classe 31: STEFANIA BOFFANO


Mission e Programma sintetico
MISSION

Il corso è diretto, nella prima parte, ad approfondire la gestione dei rapporti delle imprese con gli uffici finanziari e del contenzioso, con specifico riguardo alla gestione della funzione consulenziale fiscale nell’ambito dei processi di sviluppo e riorganizzazione delle imprese. La prima parte analizza in particolare le norme ed i principi che regolano gli accertamenti ed il successivo eventuale contenzioso. La seconda parte riguarda applicazioni concrete della vicenda attuativa dei tributi, affrontate con una impostazione casistica. Il corso costituisce un completamento dei corsi base di fiscalità e bilancio ed è diretto ad approfondire aspetti avanzati della tassazione del reddito d’impresa.

PROGRAMMA SINTETICO

Il corso si avvale di metodi interdisciplinari; esso è infatti è diviso in due moduli:

  1. Il primo modulo (Accertamento del reddito d’impresa e contenzioso tributario) è diretto a completare le nozioni in materia di tassazione delle società e dei gruppi, attraverso l’approfondimento della tematica del processo di accertamento del reddito d’impresa e dell’attività di controllo svolta dagli Uffici finanziari e dalla Guardia di Finanza nei confronti delle imprese e dei gruppi (contenuto delle prove, requisiti formali e sostanziali di validità degli atti, gestione del contenzioso, ecc.).
  2. Il secondo modulo (Applicazioni concrete) si propone di affrontare la stessa tematica con un approccio pratico, volto ad illustrare alcune specifiche problematiche e questioni applicative nella prospettiva della difesa del contribuente.

Risultati di Apprendimento Attesi (RAA)
CONOSCENZA E COMPRENSIONE
Al termine dell'insegnamento, lo studente sarà in grado di...
  • Identificare i principi che regolano gli accertamenti ed il contenzioso.
  • Descrivere le fasi e gli elementi essenziali dell'accertamento e del contenzioso.
  • Riconoscere le tipiche fattispecie di contatto tra il contribuente e l’amministrazione finanziaria.
  • Riconoscere e descrivere gli strumenti appropriati a disposizione del contribuente in sede di accertamento e di contenzioso.
  • Identificare la corretta metodologia da seguire per la soluzione di vertenze con l’amministrazione finanziaria.
  • Identificare i diversi orientamenti della Corte di Cassazione riguardo ai rapporti tra fisco e contribuente.
CAPACITA' DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
Al termine dell'insegnamento, lo studente sarà in grado di...
  • Interpretare le leggi che regolano i rapporti tra contribuente e amministrazione finanziaria.
  • Valutare gli strumenti da adottare nella difesa del contribuente in sede di accertamento e di contenzioso.
  • Redigere atti amministrativi e processuali idonei alla difesa del contribuente.

Modalità didattiche
  • Lezioni frontali
  • Testimonianze (in aula o a distanza)
  • Esercitazioni (esercizi, banche dati, software etc.)
  • Analisi casi studio / Incidents guidati (tradizionali, multimediali)
DETTAGLI
  • Lezioni istituzionali, della durata di circa 1 ora, che riguardano gli argomenti del libro di testo. Queste lezioni servono per comprendere in modo adeguato la materia oggetto del corso (e il relativo libro di testo), ai fini dell'esame.
  • Esercitazioni, della durata di 1 ora immediatamente successiva alla lezione istituzionale (che approfondiscono aspetti particolari dell'argomento oggetto della lezione istituzionale). Queste esercitazioni, basate su casi concreti, servono per consentire l'adeguata comprensione degli aspetti tecnici degli argomenti oggetto della lezione.
  • Discussioni di casi di studio su casi disponibili sulla piattaforma per consentire l'adeguata comprensione degli aspetti tecnici della parte speciale.
  • Testimonianze di ospiti provenienti dal mondo professionale. Le testimonianze servono per consentire agli studenti di comprendere gli aspetti più pragmatici dell'interazione tra contribuente e amministrazione finanziaria.
  • Viene inoltre assegnato un role-play game, consistente nella simulazione di un vero procedimento e processo tributario, in cui gli studenti vengono suddivisi in 3 gruppi (Agenzia delle Entrate, Contribuente e Giudice tributario). Esso consiste sia nella redazione a casa degli atti processuali, sia nel dibattito in aula.
  • Durante le lezioni viene utilizzato BClicker per migliorare la discussione. BClicker è un’applicazione web per la raccolta delle risposte degli studenti alle semplici domande postedal professore, sia in classe che prima della lezione. BClicker supporta l’interazione in classe, facilitando la discussione e il monitoraggio della comprensione delle classi.

Metodi di valutazione dell'apprendimento
  Accertamento in itinere Prove parziali Prova generale
  • Prova individuale scritta (tradizionale/online)
  •     x
  • Assignment di gruppo (relazione, esercizio, dimostrazione, progetto etc.)
  • x    
    STUDENTI FREQUENTANTI

    Per gli studenti frequentanti, la valutazione si basa in maniera equipollente su un assignment di gruppo (role play game) e su una prova scritta finale.

    • Il lavoro di gruppo consiste nella simulazione di un vero procedimento e processo tributario, in cui gli studenti vengono suddivisi in 3 gruppi (Agenzia delle Entrate, Contribuente e Giudice tributario), che decono redigere gli atti processuali e sviluppare il dibattito in aula. Esso è volto ad accertare la capacità dello studente di identificare ed esaminare le principali problematiche riguardanti il procedimento di accertamento del tributo e lo sviluppo del processo tributario; la capacità di riassumere/esprimere in modo sintetico ed efficace i risultati del lavoro svolto; la capacità di argomentare e difendere le proprie idee e le conclusioni raggiunte; l’abilità di parlare in pubblico.
    • La prova scritta finale consiste in risposte motivate fornite a specifici quesiti. Essa è diretta a verificare la capacità di applicare le norme positive a casi concreti che rappresentano, seppur con semplificazioni, situazione reali di impegno professionale. Ne consegue che la fase di apprendimento e successiva sicura conoscenza del dato normativo è requisito necessario ma non sufficiente a risolvere i casi di esame, per i quali lo studente deve acquisire anche una metodologia.
    STUDENTI NON FREQUENTANTI

    Per i non frequentanti, l'esame consiste in una prova scritta finale. Essa è diretta a verificare la capacità di applicare le norme positive a casi concreti che rappresentano, seppur con semplificazioni, situazione reali di impegno professionale. Ne consegue che la fase di apprendimento e successiva sicura conoscenza del dato normativo è requisito necessario ma non sufficiente a risolvere i casi di esame, per i quali lo studente deve acquisire anche una metodologia.


    Materiali didattici
    STUDENTI FREQUENTANTI E NON FREQUENTANTI
    • BOFFANO, La giurisprudenza sui rapporti Fisco-contribuente, Giappichelli 2015, e-book.
    • TESAURO, CONTRINO, Codice tributario, ultima edizione, Egea.
    • Casi e materiali reperibili ad inizio corso sulla piattaforma e-learning.
    Modificato il 15/06/2019 09:29